In the Market (2009) – Trailer, recensione e film completo in streaming

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 1,00 su 5)
loadingLoading...
in the market lorenzo lombardi film ita streaming gratis

In the Market è un film diretto da Lorenzo Lombardi nel 2009. Si tratta di una pellicola indipendente di genere horror.

Iniziato come un classico road movie, in cui tre amici partono per un “viaggio senza meta”, In the Market si trasforma in un terribile e spietato horror splatter.  I tre giovani, infatti, dopo aver subito una rapina e, non sapendo dove trascorrere la notte, decidono di nascondersi all’interno di un supermercato incustodito. Sfortunatamente per loro però, nel market si aggira un sadico serial killer…

Ecco il trailer!

Già leggendo la trama si ha nettamente l’impressione che non sia proprio un capolavoro del genere (quale?), né tantomeno che sia la scintilla necessaria a far tornare in auge il cinema italiano. Ma proseguiamo…

La recensione di In the Market

Nella prima parte del film si alternano banalità e citazioni ad altre opere. In particolar modo viene “omaggiato” il genio del pulp, Quentin Tarantino: musica de “Le Iene”, dialoghi allucinati e scene che sembrano aver subito un “copia e incolla” da “Grindhouse – A prova di morte” (film che per giunta appare in un televisore di una stazione di servizio; in “Hostel” succede la stessa cosa con un altro film di Tarantino).

Tuttavia, gli stralunati dialoghi tarantiniani rischiano di cadere nel ridicolo se messi in bocca ad attori che possiamo definire – per usare un eufemismo -poco esperti.

Lo spettatore assiste incolpevole ad un collage surreale e abominevole di goffe imitazioni di altri film.

Lo spettatore dopo circa 50 minuti di noia, tra scene al limite della comicità (involontaria) e situazioni inverosimili, si trova di fronte ad un cambiamento improvviso. Quello che cambia è proprio il genere, passando dal road movie allo splatter in un batter d’occhio. Tuttavia non riesce a cambiare il risultato finale, ancora più irritante.
Infatti, il killer, anziché abbandonarsi al sadismo e alla tortura (ponendo fine anche alle pene dello spettatore), decide invece di impostare un’estenuante monologo privo di senso logico con uno dei ragazzi (imbavagliato allo stesso modo di Pulp Fiction) in cui può mettere in mostra le proprie conoscenze antropologiche.

Conclusione

Finalmente, a pochi minuti dai titoli di coda arriva qualche scena splatter, che peraltro risulta obiettivamente di ottima fattura. Purtroppo però con ogni probabilità lo spettatore si sarà già addormentato a questo punto del film. Da segnalare che questi effetti speciali sono da attribuirsi a Sergio Stivaletti, storico collaboratore di Dario Argento, che abbiamo incontrato anche in Paura 3D.

Un’altra nota positiva sta nel fatto che si tratti di un horror indipendente, made in Italy e low cost (si parla di 25.000€ spesi) e che la regia, del giovane Lorenzo Lombardi, non sia affatto scadente.

Le diverse locandine del film lo annunciavano come un nuovo Saw o un nuovo Hostel, la verità è che, per fare una citazione: “Non e’ lo stesso fottuto campo da gioco, non e’ lo stesso campionato e non e’ nemmeno lo stesso sport”.

+++ AGGIORNAMENTO +++

La casa cinematografica Whiterose Pictures (qui trovate il sito ufficiale – che ci accorgiamo essere ancora in costruzione) ha deciso di pubblicare il film su YouTube, distribuendolo gratuitamente. Per la cronaca, si tratta di una società fondata dallo stesso regista di In the Market, Lorenzo Lombardi, che ha quindi scritto, diretto, prodotto e distribuito il film.

Il fatto che sia stato reso disponibile gratuitamente su YouTube ha però degli aspetti sia positivi che negativi. Da un lato nessuno sarà costretto a pagare per vederlo, ma dall’altro potrà circolare indisturbato anziché perdersi nell’oblio.

Noi per par condicio mettiamo comunque il link Youtube per vedere In the Market in streaming gratis, a voi la scelta! Buona visione (se proprio ci tenete)!

Questo articolo ha 3 commenti.

Lascia un commento