Tucker And Dale vs. Evil (2009) – Trailer e recensione

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 3,00 su 5)
Loading...

Tucker & Dale vs. Evil è un film horror-comico del 2010 diretto da Eli Craig.

L’incipit è quello del classico teen horror.  Il destino di un gruppo di ragazzi, in partenza per una vacanza in una località isolata, sembra già scritto. Ci si aspetta, chiaramente, che il mostro o il serial killer di turno li massacri brutalmente uno alla volta. Ma si sa, le apparenze ingannano e, in questo caso, lo si capisce nel momento stesso in cui entrano in scena i veri protagonisti del film. Si tratta di Tucker e Dale, due ingenui montanari il cui unico desiderio è quello di trascorrere un weekend di tranquillità nella loro nuova casa di villeggiatura.

Tuttavia, il gruppo di studenti, fraintendendo ogni loro comportamento, inizia ad esserne intimorito, etichettandoli come sanguinari assassini, al punto che, quando Tucker e Dale salveranno la vita alla loro amica Allison, crederanno, invece, che sia stata rapita.

L’unica che capisce cosa stia realmente accadendo, al di là delle apparenze, è proprio la bellissima ragazza, la “final girl“, di cui Tucker, durante il periodo di “prigionia”, si innamora.

A questo punto, a causa di incomprensioni di ogni tipo, il sangue inizierà a spuntare a fiumi in circostanze comiche, ma allo stesso tempo mortali. Quella che doveva essere, per tutti, una vacanza, si trasforma in un’allegra carneficina

Qui il trailer di Tucker And Dale vs. Evil!

 

La recensione di Tucker & Dale vs. Evil

Tutto il film ruota attorno a spassosi malintesi generati dal ribaltamento dei tòpoi del genere slasher.

I classici studenti del college, belli, ricchi, palestrati e arroganti non hanno alcuna caratteristica “eroica”, al punto da essere letteralmente terrorizzati da una coppia di stereotipi viventi, rozzi ma al tempo stesso assolutamente innocui.

In realtà il gruppo di ragazzi si comporta esattamente come si comporterebbe uno spettatore qualsiasi, nella medesima situazione, dopo decine di horror alle spalle e grazie alla conoscenza dei luoghi comuni del genere. La loro condotta sarebbe, infatti, del tutto comprensibile, se si trovassero realmente all’interno di un film horror. Peccato che in questo caso avrebbero dovuto, al contrario, seguire il copione di una commedia. I malintesi scaturiscono proprio dalla presunta (ma errata, appunto) consapevolezza del clichè. 

Tucker & Dale vs Evil è un esperimento perfettamente riuscito, rimane sempre sospeso tra la parodia e la citazione, utilizzando una comicità sottile e sorprendente.

Riesce ad ammiccare platealmente ai cult del genere, dimostrando allo stesso tempo anche grande rispetto nei loro confronti. Ne è un esempio la scena in cui Dale, cercando di scacciare uno sciame di api, agita furiosamente una motosega con le stesse movenze del celeberrimo Leatherface.

Nota di merito anche alla regia dell’esordiente Eli Craig, capace all’occorrenza di creare atmosfere cupe degne dell’horror più classico. Positiva inoltre la scelta del cast, azzeccatissimo!

Il film non è uscito, purtroppo, in Italia, anche se avrebbe certamente meritato una miglior distribuzione. Forse non è al livello di masterpiece come Shaun of the Dead (primo capitolo della Trilogia del Cornetto) o Zombieland, ma è un opera di indubbio valore.

Ti piacciono gli horror alternativi?

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello